News

Scopri le ultime notizie

L’Euro compie 20 anni-Simbolo di integrazione e identita dell’UE

2022 venti anni fa nascente euro

01 gennaio 2022 – Il primo  gennaio 2002, di vent’anni fa, dodici paesi dell’UE hanno cambiato le loro banconote e monete in moneta nazionale con l’euro nel più grande cambio di valuta della storia.

In questi due decenni, l’euro ha contribuito alla stabilità, alla competitività e alla prosperità delle economie europee. Soprattutto, ha migliorato la vita dei cittadini e reso più facile fare affari in Europa e oltre.

Con l’euro in tasca, risparmiare, investire, viaggiare e fare affari è diventato molto più semplice.

L’euro è un simbolo dell’integrazione e dell’identità dell’UE.

Oggi, più di 340 milioni di persone lo utilizzano in 19 paesi dell’UE, con 27,6 miliardi di banconote in circolazione per un valore di circa 1,5 trilioni di euro.

L’euro è attualmente la seconda valuta più utilizzata al mondo dopo il dollaro USA.

Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea, ha dichiarato:

“Sono ormai vent’anni che noi, cittadini europei, possiamo portare l’Europa nelle nostre tasche. L’euro non è solo una delle valute più potenti del mondo. È, prima di tutto, un simbolo dell’unità europea. Le banconote in euro hanno un ponte su un lato e una porta sull’altro, perché questo è ciò che l’euro rappresenta. L’euro è anche la valuta del futuro, e nei prossimi anni diventerà anche una moneta digitale. L’euro riflette anche i nostri valori. Il mondo in cui vogliamo vivere. È la valuta globale per gli investimenti sostenibili. Possiamo esserne tutti orgogliosi».