Un nuovo dispositivo permette uno screening rapido del melanoma

, ,

Un nuovo dispositivo permette uno screening rapido del melanoma

È stato recentemente sviluppato un nuovo strumento portatile che consente lo screening rapido e non invasivo del melanoma cutaneo. Il dispositivo, basato su una tecnologia che utilizza luci di diverso colore per analizzare le lesioni cutanee, è stato ideato da ricercatori dell’Università della Lettonia e dell’Università Tecnica di Riga nell’ambito di un progetto finanziato dall’Unione Europea.

Come funziona il dispositivo:

Il dispositivo utilizza la spettroscopia di impedenza ottica per analizzare le proprietà ottiche della pelle. Le diverse lunghezze d’onda della luce vengono illuminate sulla lesione cutanea e la luce riflessa viene misurata. Sulla base di queste misurazioni, il dispositivo è in grado di determinare se la lesione è maligna o benigna.

Vantaggi del dispositivo:

    Rapido: Lo screening può essere eseguito in 30 secondi circa.

    Non invasivo: Non è necessaria alcuna biopsia.

    Portatile: Il dispositivo è piccolo e leggero, quindi può essere facilmente trasportato e utilizzato in contesti diversi.

    Facile da usare: Può essere utilizzato da medici di base e altri operatori sanitari non dermatologi.

Sviluppo e implementazione:

Il dispositivo è ancora in fase di sviluppo e sono in corso ulteriori test per valutarne l’accuratezza e l’affidabilità. I ricercatori sperano che il dispositivo possa essere utilizzato per migliorare l’accesso allo screening del melanoma, in particolare nelle aree rurali e nelle zone con carenza di dermatologi.

Impatto potenziale:

I casi di tumore in Europa sono in aumento. Secondo i dati dell’Unione europea il melanoma cutaneo è il sesto tipo più comune.

Se il dispositivo si dimostra efficace e affidabile, potrebbe avere un impatto significativo sulla diagnosi precoce del melanoma, che può migliorare i tassi di sopravvivenza. Inoltre, potrebbe ridurre i costi sanitari riducendo la necessità di biopsie non necessarie e di trattamenti per melanomi benigni.

È importante sottolineare che questo dispositivo non è ancora disponibile per uso clinico e che la diagnosi di melanoma deve sempre essere confermata da un dermatologo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *