Le sanzioni per il mancato adeguamento degli impianti

Obbligo valvole termostatiche - proroga di 6 mesi

Contabilizzatori di calore, in vigore gli obblighi per proprietari e condomìni pubblicato in Gazzetta Ufficiale ed è entrato in vigore con il Decreto Legislativo 141/2016, che integra il D.lgs. 102/2014 con cui l’Italia ha recepito la Direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica.

Contabilizzatori di calore negli appartamenti

Nei condomini e negli edifici polifunzionali riforniti da una fonte di riscaldamento o raffreddamento centralizzata o da una rete di teleriscaldamento o da un sistema di fornitura centralizzato che alimenta una pluralità di edifici, è obbligatoria l’installazione entro il 31 dicembre 2016, a cura del proprietario, di sotto-contatori per misurare l’effettivo consumo di calore o di raffreddamento o di acqua calda per ciascuna unità immobiliare, nella misura in cui sia tecnicamente possibile, efficiente in termini di costi e proporzionato rispetto ai risparmi energetici potenziali.

Le sanzioni

L’impresa di fornitura del servizio di un contatore individuale che, richiesta dal cliente finale che ha la disponibilità dell’unità immobiliare, non installa entro il 31/12/2016, un contatore individuale è soggetta ad una sanzione amministrativa pecuniaria da 500 a 2.500 euro.

La sanzione è esclusa quando da una relazione tecnica di un progettista o di un tecnico abilitato risulta che l’installazione del contatore individuale non è tecnicamente possibile o non è efficiente in termini di costi o non è proporzionata rispetto ai risparmi energetici potenziali.

Qualora i contatori individuali non siano installati perché tecnicamente impossibile o economicamente non conveniente, la responsabilità ricade sul condominio e sui clienti finali che acquistano energia per un edificio polifunzionale.

In tal caso, infatti, ciascuno è soggetto alla sanzione amministrativa pecuniaria da 500 a 2.500 euro se acquista l’energia senza provvedere ad installare sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore individuali per misurare il consumo di calore in corrispondenza di ciascun radiatore posto all’interno dell’unità immobiliare.

La sanzione non si applica quando da una relazione tecnica di un progettista o di un tecnico abilitato risulta che l’installazione dei predetti sistemi non è efficiente in termini di costi.