26 gennaio 2024 Inps pagamento Assegno di inclusione

,

L’Inps ha comunicato che il pagamento dell’Assegno di inclusione (Adi), che sostituisce definitivamente il Reddito di cittadinanza, partirà  il 26 gennaio 2024.

Le prime 287.704 domande, che hanno superato positivamente la fase istruttoria, andranno in pagamento con un importo medio di 645,84 euro.

Le domande lavorate sono state 446.256, di cui 418.527 con Pad sottoscritto. Sono state respinte 117.461 domande, ovvero il 26%.

Le principali motivazioni del respingimento sono state:

  • mancanza dei requisiti economici;
  • mancanza dei requisiti di residenza;
  • mancanza dei requisiti di cittadinanza.

Le domande respinte possono essere ripresentate, entro la scadenza del 31 gennaio 2024, correggendo le eventuali anomalie riscontrate.

L’Adi è un sussidio economico che viene erogato ai nuclei familiari in condizione di povertà assoluta o grave disagio economico. L’importo dell’assegno è determinato in base alla composizione del nucleo familiare e al suo reddito.

Per poter accedere all’Adi, i nuclei familiari devono possedere i seguenti requisiti:

  • residenza in Italia;
  • cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione europea, o di uno Stato non appartenente all’Unione europea in possesso di permesso di soggiorno di lungo periodo;
  • assenza di reddito familiare superiore a 9.360 euro annui, o a 13.940 euro annui in caso di presenza di almeno un figlio minorenne.

I nuclei familiari che intendono presentare domanda di Adi possono farlo online, tramite il sito dell’Inps, o presso gli uffici postali.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *