New York fa causa ai social:TikTok, Facebook e YouTube

,

La città di New York ha intentato una causa contro TikTok, Facebook e YouTube. 

Motivo della causa:

    La città accusa queste piattaforme social di danneggiare la salute mentale dei bambini e dei ragazzi, sostenendo che sono state progettate e commercializzate per attrarre, catturare e creare dipendenza in loro.

    La causa afferma che i social media utilizzano algoritmi e altre tecniche per mostrare contenuti sempre più coinvolgenti, indipendentemente dal fatto che siano dannosi o appropriati per il benessere mentale dei giovani.

    Questo, secondo la denuncia, porterebbe ad un aumento di casi di ansia, depressione, disturbi del sonno e comportamenti pericolosi tra i giovani utenti.

Chi è coinvolto:

    La causa è stata intentata dalla città di New York, sostenuta dal distretto scolastico e dalle istituzioni sanitarie pubbliche.

    Gli imputati sono Meta (proprietaria di Facebook e Instagram), Snap (proprietaria di Snapchat), ByteDance (proprietaria di TikTok) e Google (proprietario di YouTube).

Stato della causa:

    La causa è stata appena intentata il 16 febbraio 2024, quindi è ancora in fase iniziale.

    Non è chiaro quale sarà l’esito della causa, e potrebbe richiedere molto tempo prima di arrivare a una sentenza.

Reazioni alla causa:

    Le aziende citate in giudizio non hanno ancora rilasciato dichiarazioni ufficiali.

    Alcuni esperti concordano con la preoccupazione per l’impatto negativo dei social media sulla salute mentale dei giovani, mentre altri ritengono che la causa sia eccessiva e che la colpa non sia solo dei social media.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *