IMU e Tari allargato il ravvedimento

, ,

Ravvedimento operoso IMU e Tari: proroga a febbraio 2024

La Legge di Bilancio 2024 ha prorogato al 28 febbraio 2024 il termine per regolarizzare la propria posizione con il ravvedimento operoso per IMU e Tari.

Cosa significa?

  • I contribuenti che non hanno pagato l’IMU o la Tari possono regolarizzare la propria posizione versando le imposte non pagate, gli interessi e una piccola sanzione ridotta.
  • La sanzione ridotta è pari al 3,5% per i versamenti effettuati entro il 28 febbraio 2024.

Come si può regolarizzare?

  • I contribuenti possono regolarizzare la propria posizione versando le imposte non pagate, gli interessi e la sanzione ridotta tramite il modello F24.
  • Il modello F24 può essere compilato e pagato online, presso gli sportelli bancari o postali.

    Per maggiori informazioni sul ravvedimento operoso per l’IMU e la Tari, puoi consultare i seguenti siti web:

Si prega di notare che questa non è una consulenza fiscale.

Disclaimer:

Le informazioni fornite in questo post sono solo a scopo informativo e non devono essere considerate come un consiglio fiscale. Si prega di consultare un consulente fiscale qualificato prima di prendere qualsiasi decisione di pagamento.

Inoltre, è importante ricordare che:

  • La proroga del ravvedimento operoso non si applica alle imposte non pagate relative all’anno 2023.
  • I contribuenti che non regolarizzano la propria posizione entro il 28 febbraio 2024 saranno soggetti a sanzioni e interessi più elevati.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *