Giappone realizzato il primo grande reattore nucleare a fissione a freddo

,

Il Giappone ha annunciato il 10 dicembre 2023 di aver realizzato il primo grande reattore nucleare a fissione a freddo. Il reattore, chiamato “Fission Cooling Reactor” (FCR), è stato costruito dal consorzio Japanese 4TR, composto da Toshiba, Mitsubishi Heavy Industries e Hitachi.

L’FCR è un reattore di tipo Sodium-Cooled Fast Reactor (SFR) da 100 megawatt. Il reattore utilizza un refrigerante di sodio liquido per raffreddare il combustibile nucleare. Il sodio liquido ha un punto di fusione molto basso, quindi può raffreddare il combustibile nucleare a temperature molto elevate, senza il rischio di fusione del combustibile.

L’FCR è un reattore a fissione a freddo perché utilizza un refrigerante a bassa temperatura. I reattori a fissione a freddo sono considerati più sicuri dei reattori a fissione a caldo, perché hanno un rischio inferiore di fusione del combustibile nucleare.

L’FCR è un passo importante nello sviluppo dell’energia nucleare a fissione a freddo. Il reattore ha dimostrato che la tecnologia è praticabile e potrebbe essere utilizzata per generare energia elettrica su larga scala.

Il governo giapponese ha dichiarato che l’FCR potrebbe essere operativo entro il 2030. Se l’FCR sarà un successo, potrebbe contribuire a ridurre la dipendenza del Giappone dalle importazioni di energia.

Ecco alcuni dettagli tecnici dell’FCR:

  • Tipo: Sodium-Cooled Fast Reactor (SFR)
  • Potenza: 100 megawatt
  • Dimensione: 40 metri di lunghezza, 20 metri di larghezza e 20 metri di altezza
  • Combustibile nucleare: Uranio-238
  • Refrigerante: Sodio liquido

L’FCR è un reattore sperimentale, quindi non è ancora chiaro se sarà possibile utilizzarlo su larga scala. Tuttavia, il suo successo è un passo importante nello sviluppo dell’energia nucleare a fissione a freddo.