Commissione Europea revisione ambiziosa sulla qualità dell’aria

La Commissione Europea ha proposto una revisione ambiziosa della Direttiva sulla qualità dell’aria ambiente, introducendo misure per tutelare maggiormente la salute dei cittadini e contrastare l’inquinamento atmosferico.

Le proposte includono:

    Riduzione drastica dei limiti per gli inquinanti più nocivi:

        PM2.5: il valore limite annuale verrebbe abbassato da 25 a 10 microgrammi per metro cubo.

        PM10: il valore limite annuale verrebbe abbassato da 40 a 20 microgrammi per metro cubo.

        NO2: il valore limite annuale verrebbe abbassato da 40 a 30 microgrammi per metro cubo.

        SO2: il valore limite giornaliero verrebbe abbassato da 125 a 50 microgrammi per metro cubo.

    Nuovi limiti per altri inquinanti:

        Ammoniaca (NH3): verrebbe introdotto un nuovo valore limite annuale di 2 microgrammi per metro cubo.

        Idrocarburi policiclici aromatici (IPA): verrebbe introdotto un nuovo valore limite annuale di 0,1 nanogrammi per metro cubo.

    Diritto al risarcimento per i cittadini: i cittadini che hanno subito danni alla salute a causa dell’inquinamento atmosferico avrebbero il diritto di essere risarciti.

    Misure per migliorare la qualità dell’aria:

        Piani di risanamento: le zone con alti livelli di inquinamento dovranno attuare piani di risanamento per migliorare la qualità dell’aria.

        Promozione di trasporti puliti: la Commissione Europea promuoverà l’utilizzo di trasporti pulici, come i veicoli elettrici e i mezzi pubblici.

        Sostegno alle energie rinnovabili: la Commissione Europea sosterrà lo sviluppo delle energie rinnovabili, che contribuiscono a ridurre l’inquinamento atmosferico.

Le proposte della Commissione Europea sono state accolte con favore da ambientalisti e cittadini.

L’inquinamento atmosferico è un problema serio che causa gravi danni alla salute umana e all’ambiente.

Si stima che l’inquinamento atmosferico causi ogni anno in Europa oltre 300.000 morti premature.

Le nuove misure proposte dalla Commissione Europea sono un passo importante nella giusta direzione per contrastare questo problema.

Tuttavia, c’è ancora molto da fare per migliorare la qualità dell’aria in Europa.

I cittadini possono contribuire a ridurre l’inquinamento atmosferico adottando alcuni semplici comportamenti:

    Utilizzare i mezzi pubblici o la bicicletta al posto dell’auto.

    Ridurre il consumo di energia.

    Rifiutare i prodotti usa e getta.

Insieme, possiamo fare la differenza per un futuro più pulito e sano.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *