CETA-Unione Europea approvato accordo commerciale con il Canada

CETA Unione Europea approvato accordo commerciale con il Canada

BRUXELLES – Il Parlamento dell’Unione Europea ha approvato il CETA, un accordo commerciale con il Canada, esaltando il patto come un segno di cooperazione in un momento in cui molte forze politiche stanno cercando di fermare la globalizzazione.

Dopo tre ore di dibattito, Mercoledì e anni di negoziati precedenti, il Parlamento dell’Unione Europea ha approvato con 408 voti a favore, 254 contrari e 33 astensioni, consentendo la sua entrata in vigore provvisoria.

L’accordo commerciale tra il Canada e l’Unione europea, in primo luogo, aprirà i mercati tra i 500 milioni di cittadini dell’Unione europea e più di 35 milioni di canadesi eliminando il 98 per cento di tutte le tariffe sulle merci

Inoltre, l’accordo consente alle imprese europee di partecipare alle gare per gli appalti pubblici in Canada e viceversa.

Si stabiliscono il reciproco riconoscimento di titoli professionali e nuove regole per proteggere il diritto d’autore e i brevetti industriali.

L’accordo prevede anche la tutela del marchio di alcuni prodotti agricoli e alimentari tipici, una clausola fortemente richiesta dagli agricoltori europei.

Il CETA, documento lungo 1598 pagine [PDF], dovrà essere ratificato dal parlamento di ciascuno stato membro, ma nelle sue parti fondamentali entrerà in vigore già da aprile.

Il voto dovrebbe chiudere il processo di approvazione disegnato-fuori attraverso i 28 Stati membri, in cui alcuni governi e legislazioni avevano tentato di modificare o far naufragare l’affare.

I Paesi Bassi, concettualmente, potrebbe ancora bloccare l’affare se si richiede un referendum nazionale consultivo.

Il voto per un accordo commerciale importante arriva in un momento in cui i partiti populisti in Europa e il presidente Donald Trump negli Stati Uniti, annunciano che intendono ricorrere a politiche di protezionismo.

Il presidente del Parlamento Ue Antonio Tajani ha detto Giovedi che CETA rafforzerà i 24 milioni di piccole e medie imprese in tutto il continente.

Le stime hanno detto CETA potrebbe aumentare il commercio bilaterale del 20 per cento ogni anno.

Secondo l’accordo commerciale, casari dell’UE saranno autorizzati a vendere 30.000 tonnellate di formaggio in Canada, più che raddoppiando le attuali 13.000 tonnellate.