Terremoto Taiwan: Sfera antisismica del Veneto salva il Taipei 101

,

Terremoto Taiwan: Sfera antisismica del Veneto salva il Taipei 101

Un ingegnoso sistema progettato e realizzato in Italia ha contribuito a proteggere uno dei grattacieli più alti del mondo dalle scosse del 3 aprile 2024.

Il pendolo gigante:

    La “sfera antisismica” del Taipei 101 è un enorme pendolo in acciaio del peso di 660 tonnellate, situato tra l’87° e il 92° piano del grattacielo.

    La sua funzione è di smorzare le vibrazioni causate da forti venti o terremoti, oscillando in senso contrario alle oscillazioni dell’edificio.

    Progettata e realizzata da un’azienda veneta, la Fip Mec di Selvazzano Dentro (Padova), la sfera è un esempio di eccellenza italiana nel campo dell’ingegneria antisismica.

Un contributo fondamentale:

    Il terremoto di magnitudo 7,4 che ha colpito Taiwan il 3 aprile 2024 ha causato danni ingenti in diverse zone del paese.

    Il Taipei 101, invece, ha resistito alle scosse senza subire danni strutturali.

    Il merito è in parte attribuibile alla sfera antisismica, che ha contribuito a stabilizzare l’edificio e a ridurre le oscillazioni.

Un’attrazione turistica:

    La sfera del Taipei 101 è un elemento iconico del grattacielo ed è visibile da molti punti della città.

    È diventata un’attrazione turistica e un simbolo dell’ingegneria e dell’innovazione taiwanesi.

Un esempio di collaborazione internazionale:

    La realizzazione della sfera antisismica è stata un esempio di collaborazione internazionale tra Italia e Taiwan.

    La Fip Mec ha collaborato con l’architetto taiwanese C.Y. Lee e con la società di ingegneria giapponese Taisei Corporation.

Un successo per l’ingegneria italiana:

    Il successo della sfera antisismica del Taipei 101 è un motivo di orgoglio per l’Italia e dimostra l’alto livello di competenza del nostro paese nel campo dell’ingegneria antisismica.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *