Moratti vende il 35% di Saras: accordo con l’azienda Vitol

La famiglia Moratti ha ceduto il 35% di Saras al colosso del trading di materie prime Vitol.

L’accordo, annunciato il 12 febbraio 2024, prevede un prezzo di 1,75 euro per azione, per un valore complessivo di circa 582 milioni di euro.

L’operazione avrà un impatto significativo sul panorama industriale italiano:

  • Vitol diventerà il principale azionista di Saras, con una quota del 35%.
  • La famiglia Moratti manterrà il controllo della società, con una quota del 25,4%.
  • L’accordo prevede un’OPA obbligatoria sulle restanti azioni di Saras da parte di Vitol allo stesso prezzo di 1,75 euro per azione

Le motivazioni alla base della cessione sono diverse:

  • La famiglia Moratti desiderava diversificare i propri investimenti.
  • Vitol ha offerto un prezzo attraente per la quota di Saras.
  • L’operazione permetterà a Saras di accedere al know-how e alla rete globale di Vitol.

L’accordo è stato accolto con favore dagli analisti, che lo considerano un’operazione positiva per entrambe le parti.

Ecco alcuni dei dettagli dell’accordo:

  • Prezzo per azione: 1,75 euro
  • Valore complessivo dell’operazione: circa 582 milioni di euro
  • Quota di Saras ceduta: 35%
  • Nuovo azionista di riferimento: Vitol
  • OPA obbligatoria: si, allo stesso prezzo di 1,75 euro per azione
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *