La più grande causa sul clima alla Corte europea dei diritti dell’uomo

,

La più grande causa sul clima alla Corte europea dei diritti dell’uomo

Domani, 9 aprile 2024, la Corte europea dei diritti dell’uomo (Cedu) emetterà le sue sentenze in tre cause climatiche di grande rilevanza:

1. “Le Anziane per il clima contro la Svizzera“:

    Intentata da un gruppo di donne anziane che accusano la Svizzera di non aver adottato misure sufficienti per contrastare il cambiamento climatico, violando il loro diritto alla vita e alla vita privata.

2. “Il comune di Grande-Synthe contro la Francia“:

    Presentata dal comune francese di Grande-Synthe, situato in una zona costiera a rischio di inondazioni, che denuncia l’inazione del governo francese nel proteggere la sua popolazione dagli effetti del cambiamento climatico.

3. “Sei attivisti portoghesi contro 32 paesi europei“:

    La più grande causa sul clima mai intentata, vede sei giovani portoghesi accusare 32 nazioni europee, tra cui l’Italia, di non aver fatto abbastanza per contrastare il riscaldamento globale, violando i loro diritti umani, tra cui il diritto alla vita e alla famiglia.

Le attese per le sentenze

Le sentenze della Cedu sono attese con grande trepidazione da attivisti, politici e cittadini in tutto il mondo.

    Esito positivo:

    Un esito positivo per i ricorrenti potrebbe avere un effetto domino, incoraggiando altre cause simili in altri paesi e spingendo i governi ad accelerare l’adozione di misure più incisive per contrastare il cambiamento climatico.

    Esito negativo:

    Una bocciatura delle cause potrebbe invece indebolire la lotta contro il cambiamento climatico e ostacolare il riconoscimento dei diritti umani in relazione all’ambiente.

Un momento storico per la giustizia climatica

Indipendentemente dall’esito, queste sentenze rappresentano un momento storico per la giustizia climatica e un passo avanti importante nel riconoscimento del diritto a un ambiente sano e sicuro.

Cosa possiamo fare?

    Seguiamo le notizie:

    Rimaniamo aggiornati sulle sentenze e sulle loro implicazioni.

    Mobilitiamoci:

    Continuiamo a fare pressione sui nostri governi per un’azione urgente e ambiziosa sul clima.

    Sosteniamo le cause:

    Incoraggiamo e supportiamo le iniziative che promuovono la giustizia climatica.

Insieme, possiamo costruire un futuro più sostenibile e giusto per tutti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *