Immobiliare: atteso calo compravendite, -8% quarto trimestre

, , , , ,
Immobiliare: atteso calo compravendite, -8% quarto trimestre

Immobiliare: atteso calo compravendite, -8% quarto trimestre

Secondo le stime dell’Associazione Nazionale Agenti Immobiliari Professionisti (Anag), nel quarto trimestre del 2023 in Italia si registrerà un calo delle compravendite immobiliari del 8% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Si tratta di un dato che conferma la tendenza negativa già in atto dal secondo trimestre del 2022, e che è dovuto a una serie di fattori, tra cui:

  •     L’aumento dei prezzi delle case: negli ultimi mesi i prezzi delle abitazioni in Italia sono aumentati in modo significativo, rendendo l’acquisto di una casa meno accessibile a molte famiglie.
  •     L’aumento dei tassi di interesse: l’aumento dei tassi di interesse sui mutui rende più costoso ottenere un finanziamento per l’acquisto di una casa.
  •     L’incertezza economica: l’incertezza economica generata dalla guerra in Ucraina e dalla crisi energetica sta frenando la propensione all’acquisto di beni durevoli, come le abitazioni.

Le previsioni di Anag indicano che nel quarto trimestre del 2023 in Italia saranno vendute circa 192.177 abitazioni, un numero inferiore alle 212.827 unità vendute nello stesso periodo del 2022. Il maggior numero di compravendite si concentrerà nelle grandi città, con Milano in testa, seguita da Roma e Torino.

Il calo delle compravendite immobiliari avrà un impatto negativo sull’economia italiana, in quanto il settore immobiliare rappresenta un importante motore di crescita. Inoltre, il calo dei prezzi delle case potrebbe portare a un aumento delle difficoltà di accesso al credito per le famiglie, che potrebbero avere difficoltà a pagare i mutui.

In base alle previsioni di Anag, il calo delle compravendite immobiliari dovrebbe continuare anche nei prossimi trimestri del 2023. Tuttavia, è possibile che la tendenza negativa possa invertirsi nel corso del 2024, in caso di miglioramento delle condizioni economiche.